Jolene (2008) watch online
Sinners and Saints (2010) online
Into the Abyss (2011) online

Impegni ed Eventi

Agosto 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Newsletter

Subscribe Here


Ricevi HTML?

Login

Consiglio Pastorale 28 febbraio 2015

CONSIGLIO PASTORALE PARROCCHIALE

Convocazione del 27 febbraio 2015

Ordine del giorno:

  1. Verifica del quinquennio e suggerimenti per il nuovo Consiglio Pastorale
  2. Comunicazioni sulle attività del periodo e aggiornamenti dai vari gruppi

VERIFICA DEL QUINQUENNIO DEL CONSIGLIO PASTORALE PARROCCHIALE

Dopo Pasqua sarà rinnovato il Consiglio Pastorale Parrocchiale. Il parroco introduce il messaggio che il vescovo ha rivolto ai membri dei consigli parrocchiali della diocesi, sottolineando che in tutte le realtà ecclesiali si manifestano i limiti umani ma anche, soprattutto, la grazia di Dio. Con questo spirito ciascuno è invitato a una verifica del quinquennio trascorso. Dagli interventi emerge una valutazione positiva della presenza nel Consiglio Pastorale, soprattutto a livello personale, perché ha permesso di conoscere realtà che altrimenti non si sarebbero incontrate e di orientare insieme alcune scelte pastorali. D’altro canto emerge anche la difficoltà di incontro vero tra le varie realtà presenti in parrocchia. è d’altronde una difficoltà tipica delle comunità numerose. Per migliorare in questo senso, si suggerisce di pensare qualche momento comune fra i vari gruppi. Si sottolinea che ci sono state comunque belle esperienze di collaborazione, le più recenti sono quelle tra Oratorio e gruppo Caritas (“Un dono in dono”) e tra Caritas e Scuola Materna Parrocchiale (raccolta di San Martino). La presenza dei giovani in Consiglio è stata arricchente. Da parte loro viene peraltro la richiesta di non considerare i giovani unicamente come ricettori di proposte e di attenzioni, come spesso accade: essi stessi possono dare tanto alla comunità, proprio perché ne fanno parte, ed è bene che siano considerati elementi attivi. Si tocca spesso anche il tema della partecipazione dei laici, che può essere senz’altro migliorata.

Per il prossimo Consiglio Pastorale si auspica un ricambio equilibrato e che la funzione del CPP sia chiara sin dall’inizio (per questo si rimanda al documento pubblicato anche su questo numero del Bollettino).

Per quanto riguarda la verifica del quinquennio a livello di comunità parrocchiale, il bilancio è positivo. Nell’ambito della catechesi, a seguito dell’esperienza del cammino ICFR, si suggerisce di valorizzare la famiglia nel suo insieme come elemento chiave della formazione e della partecipazione. Il gruppo Giovani Famiglie è una bella realtà che potrebbe essere considerata punto di arrivo e di ripartenza naturale del cammino di catechesi. I rappresentanti delle frazioni esprimono soddisfazione per la partecipazione della gente e le condizioni delle strutture. Il vicepresidente conclude valorizzando la presenza di tutti: ciascuno ha dato secondo le proprie capacità e il confronto è stato importante. Altrettanto importante è stata e deve essere la corresponsabilità.

COMUNICAZIONI 

Gruppo Caritas: Agea ha ripreso a mandare alimenti. Si seguono in linea di massima una sessantina di famiglie, anche se l’attività è ridotta all’essenziale. Servono persone disponibili a partecipare e a formarsi.

Gruppo culturale: proseguono gli itinerari nei luoghi montiniani e il corso sulle pievi. Si prepara il viaggio a Fatima. Per la programmazione dell’anno prossimo si sta collaborando con il museo diocesano sul tema: Maria donna fra le donne.

Gruppo missionario: il gruppo missionario dovrebbe avere al proprio interno elementi di tutti i gruppi parrocchiali, che dovrebbero a loro volta avere la missione di evangelizzare. Tra le tante cose da fare è bene puntare all’essenziale, al compito fondamentale della chiesa. Per riuscire in questo serve naturalmente una preparazione; si segnala pertanto l’importanza di testi come l’Evangelii gaudium (che si sta leggendo appunto negli incontri del gruppo missionario) o la lettera pastorale 2013/2014 del vescovo Monari, Come il Padre ha mandato me, io mando voi.

Parrocchia Ghedi

Parrocchia Santa Maria Assunta
Via Repubblica 1
25016 Ghedi (BS)

   030 901204
  info@parrocchiadighedi.it

Seguici sui Social

Facebook
Twitter
 
Joomla Template - by Joomlage.com